Argentario – Capo D’Uomo – Maria…mare

Argentario – Capo D’Uomo – Maria…mare

Aperta il 4 giugno 2013 da Eraldo Meraldi
1° salita: Adrio Giusti, Benefico Tacconi e Eraldo Meraldi il 10 giugno 2013
Sviluppo: 110 m, 3 tiri di corda.
Difficoltà: max 6a (5c obb.).
Attrezzatura in via: 32 fix inox 10 mm + 6 di sosta.
Materiale: nda + 15 rinvii, casco. Esposizione: sud-est.

Accesso: Al porto di S.Stefano, alla prima rotonda a sx e salire nel Vallone del Campone per circa 3,5 km. Alla deviazione, a sx e raggiunto uno scollinamento con vista mare, posteggiare. Scendere per la strada sterrata sulla dx per circa 200 metri e prendere la deviazione di dx. Al curvone in salita, incamminarsi lungo il sentiero verso sx andando a seguire tutto il crinale, in direzione della torre di Capo d’Uomo. Arrivati in prossimità della torre (15 min.), scendere a sx alla falesia e portarsi alle vie più in basso. Da qui, seguendo gli ometti, inizialmente verso sx, si scende leggermente più bassi dell’attacco della via. Quindi, visto un evidente ometto si risale un breve ghiaione fino alla base della placca iniziale. 30 min.
E’ possibile scendere anche seguendo la base della parete su terreno più sconnesso.

1L : Placca articolata di 5C
2L : Placca appoggiata, poi più facile fino alla sosta 5A
3L : verso dx, passaggio iniziale “bulderoso” ( bella presa a sx ), poi continuare il traverso verso DX ( seguire gli spit) fino a sosta aerea e scomoda 5B
4L : Bellissimo tiro verticale, fino ad uscire sulla cresta 5C